Lago Moro - B&B Al Mulino

Vai ai contenuti

Menu principale:

Lago Moro

Parco del Lago Moro


Il Parco del Lago Moro si estende nella bassa Valle Camonica, in provincia di Brescia, comprendendo una vasta area verde nei Comuni di Darfo Boario Terme e Angolo Terme ad una altezza media di 380 m s.l.m..
Esso si trova all'incrocio di due vie naturali che seguono l'una il corso del fiume Oglio, che ha la sua origine nell'alta Valle Camonica e prosegue immettendosi nel Lago d'Iseo; l'altra del torrente Dezzo, proveniente dalla Valle di Scalve che lambisce parte del territorio del parco a nord, in località Sorline, immettendosi nel fiume Oglio.Il territorio del Parco è suddiviso in cinque aree, ciascuna con una propria toponomastica, chiaramente individuabili sul territorio, anche per precise caratteristiche di specificità: area del Monticolo, area delle Luine, area delle Sorline, area del Castellino e area del Lago Moro.
Dal punto di vista naturalistico, il Parco si inserisce in un ambiente contraddistinto dalla più alta concentrazione di biodiversità d’Europa; tale condizione è resa possibile dalla compresenza del clima mediterraneo del Lago d’Iseo e di quello glaciale dell’Adamello ad una distanza di solo 48 km, che incide favorevolmente anche sulle produzioni agroalimentari locali, come formaggi, miele, vino e olio.
L’ambiente infatti è molto vario: dalla Conca naturale del Lago Moro al percorso che attraversa il rilievo del Monticolo, dal sentiero che porta dal lago, attraverso Sorline, fino a Gorzone, con percorsi di visita di Luine.
Inoltre, l’area di Sorline, grazie ad una particolare microclima, sviluppa una vegetazione a macchia mediterranea, molto diversa da quella del resto della Valle Camonica.
Archeologicamente, il Parco è connotato dalla presenza di due aree importanti: il Parco comunale di Luine ed il sito Archeologico dei Corni Freschi.

www.lagomoro.net

 
Torna ai contenuti | Torna al menu